top of page

Studenti al Castello di Compiano

Per una settimana quattro allievi della Terza Superiore dell'Istituto Zappa Fermi di Borgotaro (PR)

svolgeranno il proprio PCTO (Percorsi per le competenze trasversali per l'orientamento) presso il Castello di Compiano.


Il primo giorno è stato dedicato a parte dell'inventario dei libri della collezione della Marchesa Lina Raimondi Gambarotta, conservati presso la biblioteca. Oggi è stato richiesto ai ragazzi di scegliere una sala del circuito museale e di realizzare una composizione scritta che potesse invogliare i turisti a visitare il Castello.

Sono scaturiti testi a taglio giornalistico, prose e versi in rima, abbinati a immagini prodotte dai ragazzi.



SALA CINESE


Volete fare un viaggio in Oriente ma non avete tempo e soldi?

Nessun problema, esiste un castello in provincia di Parma e più precisamente a Compiano, uno dei borghi più belli d’Italia, dove è presente una sala, chiamata appunto sala cinese, in cui la sua ultima proprietaria ha allestito un vero e proprio ambiente orientale.

Si nota la presenza del Buddha felice, del tempio da viaggio che è l’oggetto di maggior valore della stanza.

Sono presenti dei vasi, delle ceramiche che riportano l’ospite nell’antico Oriente.

La sala cinese è quella dove al suo interno sono contenuti gli oggetti di maggior valore dell’intero castello.

Tutto questo si trova nel castello di Compiano!

Provare per credere.


Lorenzo Tedaldi



 

CAMERA DA LETTO


Chiudo la porta

e niente più mi importa,

mi siedo nel letto

e ammiro il mio angioletto.


Ritorno bambina

quando entro nella cabina,

ho tanti vestiti colorati

per qualcuno un po’ esagerati.


Nella vasca da bagno

di pensar non ho bisogno,

sono in pace con me stessa

e niente più mi stressa.


Laura Gasparini




 

SALA DA PRANZO


Nella sala da pranzo,

la caccia è il tema dell’arredo

dove il gusto strampalato della marchesa è presente a tutto spiedo.


Dagli elefanti indiani anche galli da combattimento portoghesi

che vennero sostituiti poiché dai ladri furono presi.


Sul tavolo persino dei sonagli apri bottiglia si possono trovare,

per sempre e comunque il gusto della marchesa sottolineare


La sala da pranzo fu poco usata

Ma riccamente decorata


Emma Bertani



 

SALA DI RAPPRESENTANZA


Gocce di rugiada,

un cinguettio sereno,

fiori e frutta brillano.


Brillano? Ah si!


Tappeti persiani,

candelabri dorati

scrigni indiani.


E mentre la quinta candida ballerina danza

la dama dipinta serve agli ospiti

la sua prelibatezza.


Ester Delmaestro






42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page